UN PROCESSO 100% NATURALE, RICICLABILE E SOSTENIBILE

IL SUGHERO È SINONIMO DI RIDURRE L'IMPRONTA DI CARBONIO.

La fabbricazione del sughero aiuta la conservazione dei sughereti, una specie tipica mediterranea resistente agli incendi, che aumenta la nostra biodiversità e rappresenta una barriera decisiva contro la desertificazione. Con tutta probabilità, questa specie sarebbe in serio pericolo se non fosse piantata per l’estrazione del sughero. La sua coltivazione, inoltre, offre grande beneficio per la popolazione rurale.

L’estrazione controllata della corteccia, operazione manuale ed artigianale, non danneggia l’albero, che può raggiungere i 250 anni di età. Con ogni estrazione, si moltiplica l’attività biologica della sughera e la sua capacità di fissare la CO2. I fogli di sughero, inoltre, sono sfruttati al cento per cento: le parti non utilizzate per la lavorazione dei tappi naturali sono vendute come sottoprodotto per la fabbricazione di altri tipi di tappi e prodotti.

Il risultato è che ciascun tappo finito costituisce un’impronta negativa di CO2. Le aziende che utilizzano i tappi di sughero possono infatti ridurre di una percentuale tra il 18% e il 40% la loro carbon footprint. Il tutto continuando a garantire la migliore conservazione ed evoluzione dei vini: tappandoli con un prodotto 100% naturale, proprio come il vino.